L’arte del caffè all’Avana

Visitare il museo d’arte cubana dell’Avana vuol dire immergersi in un regno di fantasie policrome veramente meraviglioso. Sebbene l’arte contemporanea di solito non sia il mio forte, le creazioni artistiche esposte in questo spazio museale mi hanno conquistato, soprattutto quelle installazioni presenti nel cortile che hanno come tema il caffè, questa deliziosa bevanda grazie alla quale ci manteniamo svegli e arzilli nelle prime ore mattutine.

Per quanto i miei neuroni siano ancora un po’ assonnati dopo una lunghissima serie di voli che mi hanno portato dai Caraibi al Pacifico, eccovi una serie di immagini che captano la creatività di alcuni artisti cubani che hanno dato vita a una serie di opere artistiche caffeinate.IMG_20141115_111821Dal bricco alla tazza, è una sinfonia di aromi che si innalzano verso il cielo.

A pochi passi di distanza l’esistenza si materializza nella ceramica delle tazze di caffè che esprimono le diverse esperienze che si congiungono nella produzione e nel consumo del caffè. Sono storie di colonialismo e schiavitù che queste meravigliose creazioni ci ricordano con un tocco surreale di ironia e sarcasmo.

IMG_20141115_104153 IMG_20141115_104141 IMG_20141115_104129

Per i visitatori europei e soprattutto italiani ecco come la moka si trasforma in spazio urbano che rievoca architetture orientaleggianti. In questa fortificazione si può entrare e immaginare i molteplici significati di questa città (in)visibile.

IMG_20141115_104054 IMG_20141115_104033 IMG_20141115_104025In una città dove il tempo sembra essersi fermato, nulla si distrugge, tutto si trasforma e dà vita a nuovi simboli.

Annunci

9 thoughts on “L’arte del caffè all’Avana

  1. Deduco che seguiranno altri post in trasferta 😉 a casa mia caffè a fiumi ma niente moka e non per me che non ne bevo mai. Adoro però il profumo del caffè, soprattutto di quello appena macinato. Da piccola era più facile imbattersi in qualche torrefazione ora negozi così sono praticamente scomparsi.

    • Sì un po’ alla volta per non essere tediosa. In realtà non ho fatto molte foto perché mi hanno detto di fare attenzione perché rubano molto i cellulari e con la mia fortuna non volevo correre rischi, comunque alla fine è andato tutto bene.

  2. Va bene il museo del caffè ma quello vero, fumante nella tazza come lo fanno? C’è l’espresso come da noi? Raccontaci come lo bevono e con cosa lo accompagnano!

  3. Il caffè fumante come si beve dalle nostre parti è un lontano ricordo. L’espresso c’è ma le macchine per farlo sono molto vecchie e usano un caffè un po’ scadente anche nei posti migliori. Anche il latte lascia molto a desiderare, quindi il caffè macchiato e il cappuccino non sono dei migliori. Insomma è un paese povero e il gusto dei cibi ne risente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...